#ineuropaconfurore

Europa per i cittadini: candidature 2020 per le azioni “Progetti della società civile”

Il programma “Europa per i cittadini” adottato per il periodo 2014-2020 è uno strumento che intende promuovere un maggiore coinvolgimento dei 500 milioni di abitanti dell’Unione. Finanziando progetti e attività che prevedono la partecipazione dei cittadini, il programma promuove la storia e i valori condivisi dell’Europa e stimola il senso di appartenenza al processo di sviluppo dell’Unione.

La sottomisura Progetti della Società Civile supporta progetti promossi da reti di partenariato internazionali: i candidati devono essere o enti pubblici od organizzazioni non profit con personalità giuridica, stabiliti in uno Stato membro dell’Unione europea. Sono altresì ammessi soggetti con sede legale in Albania, Bosnia-Erzegovina, Repubblica di Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Kosovo

Le attività prevedono azioni che coinvolgano direttamente i cittadini, finalizzati a promuovere il confronto ed i dialogo su legati all’Unione Europea e alle sue politiche

Per essere eleggibile, un progetto deve includere almeno due delle seguenti tre tipologie di attività: promozione dell’impegno sociale, della solidarietà, del dialogo interculturale; raccolta di opinioni; volontariato.

Possono partecipare enti non a scopo di lucro, come ad esempio organizzazioni della società civile, associazioni culturali, associazioni di volontariato, enti di ricerca, enti di istruzione; le autorità locali/regionali possono essere partner; un progetto deve includere almeno 3 Stati membri dell’Ue.

Il finanziamento massimo ammesso è di 150.000 euro

La scadenza per l’invito a presentare proposte è il 1° settembre 2020

Ulteriori informazioni al link di seguito https://eacea.ec.europa.eu/europe-for-citizens_en

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy | Design by Gianluca di Santo