#ineuropaconfurore

La transizione digitale a sostegno dell’ispezione e del controllo per la pesca sostenibile

Digital transition supporting inspection and control for sustainable fisheries

Titolo:
La transizione digitale a sostegno dell’ispezione e del controllo per la pesca sostenibile
Digital transition supporting inspection and control for sustainable fisheries
HORIZON-CL6-2021-FARM2FORK-01-11
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
In linea con gli obiettivi del Green Deal europeo, la politica comune della pesca, la strategia “dai campi alla tavola” per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente, e la strategia di crescita blu, la proposta vincente sosterrà una migliore gestione della pesca attraverso dati e sviluppo tecnologico.
La ricerca e l’innovazione in questo ambito dovrebbero rivedere le soluzioni tecnologiche esistenti e svilupparne di nuove per migliorare: (i) l’individuazione dei rigetti illegali; (ii) i controlli sulla pesatura, i sistemi di pesatura e la registrazione accurata delle catture; (iii) la gestione e la comunicazione dei dati e le relazioni di terzi basate su sistemi di monitoraggio elettronico a distanza sulle navi; (iv) la gestione del rischio applicata alla pesca; (v) monitoraggio e controllo della flotta artigianale, ricreativa e d’altura; (vi) marcatura elettronica degli attrezzi da pesca; (vii) identificazione delle attività INN e dei prodotti della pesca derivanti da tali attività; (viii) promozione di norme e protezione dei dati, accesso remoto ai dati e protocolli di scambio automatico dei dati; e (ix) strumenti innovativi per valutare il rispetto dei requisiti tecnici e delle misure applicabili ai pescherecci, come il monitoraggio continuo della potenza del motore.
La ricerca su questo tema dovrebbe essere interdisciplinare e riunire scienziati marini, autorità di sorveglianza e controllo marittimo (compresa la pesca), specialisti di IT ed esperti di governance.
Se del caso, le proposte possono cercare sinergie e capitalizzare i risultati dei progetti finanziati nell’ambito di Orizzonte 2020, Orizzonte Europa, Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, la sua continuazione Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura, e altri flussi di finanziamento.
I risultati del progetto dovrebbero contribuire ad alcuni o tutti i seguenti risultati attesi:
• Avanzare la transizione digitale per l’ispezione e il controllo della pesca e fornire dati per la scienza della pesca, la gestione e il monitoraggio in modo efficiente in termini di costi per raggiungere pienamente gli obiettivi della politica comune della pesca (PCP).
• Fornire soluzioni tecnologiche innovative come l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale e tecnologie di rilevamento avanzate per sostenere l’analisi dei dati biologicamente complessi
• Ideare nuove strategie di monitoraggio e controllo per fermare la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (IUU) e promuovere la pesca sostenibile nell’UE e a livello globale.
• Creare una nuova generazione di posti di lavoro nell’UE che richiedono un know-how digitale e high-tech applicato alla pesca.
• Migliorare le capacità e le competenze professionali di coloro che lavorano e vengono formati per lavorare nell’ambito dell’economia blu.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1 ) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Schema di finanziamento:
La Commissione stima che un contributo dell’UE di circa 5,00 milioni di euro permetterebbe di affrontare adeguatamente questi risultati.
Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una
proposta che richieda importi diversi.
Il bilancio totale indicativo per l’argomento è di 10,00 milioni di EUR.
Scadenza:
06 ottobre 2021 17:00 ora di Bruxelles
Ulteriori informazioni:
wp-9-food-bioeconomy-natural-resources-agriculture-and-environment_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo