#ineuropaconfurore

Laboratorio di innovazione (CREA-CROSS-2021-INNOVLAB)

Innovation Lab (CREA-CROSS-2021-INNOVLAB)

Titolo:
Laboratorio di innovazione (CREA-CROSS-2021-INNOVLAB)
Innovation Lab (CREA-CROSS-2021-INNOVLAB)
Ente finanziatore:
AGENZIA EUROPEA PER L’EDUCAZIONE E LA CULTURA (EACEA)
Obiettivi ed impatto attesi:
Il Creative Innovation Lab incentiverà gli attori di diversi settori culturali e creativi a progettare e testare soluzioni digitali innovative con un potenziale impatto positivo a lungo termine su più settori culturali e creativi. Il laboratorio faciliterà la creazione di soluzioni innovative (ad esempio strumenti, modelli e metodologie) che possono essere applicate al settore audiovisivo e ad almeno un altro settore creativo e/o culturale. Le soluzioni dovrebbero essere facilmente replicabili e avere un potenziale di penetrazione nel mercato. Ai fini della chiarezza, il progetto non deve necessariamente essere applicabile immediatamente al settore audiovisivo, ma un progetto che potrebbe essere facilmente replicato in questo settore.
Ai fini del bando di quest’anno, oltre agli obiettivi generali generali, viene adottato anche un approccio tematico per garantire che vengano premiati i progetti che mirano agli obiettivi politici di Europa creativa. Per il primo anno del Creative Innovation Lab, i due temi che saranno specificamente trattati sono l’ecologizzazione nei settori creativi e culturali e gli strumenti educativi innovativi che utilizzano la creatività e i settori creativi per affrontare temi sociali rilevanti come la disinformazione.
Risultati attesi
– Migliorare la competitività dell’audiovisivo europeo e di altri settori culturali e creativi attraverso la collaborazione intersettoriale;
– Aumentare il trasferimento di conoscenze tra i diversi settori delle industrie creative;
– Aumentare la visibilità, la disponibilità e la diversità dei contenuti europei nell’era digitale;
– Migliorare i modelli di business e l’uso dei dati;
– Aumentare il pubblico potenziale dei contenuti europei nell’era digitale.
Descrizione delle attività da finanziare
Il sostegno InnovLab sosterrà lo sviluppo di strumenti innovativi, modelli e soluzioni applicabili nel settore audiovisivo e in altri settori culturali e creativi. Esso mira a sostenere la competitività, la cooperazione, la circolazione, la visibilità, la disponibilità, la diversità e l’aumento del pubblico in tutti i settori.
Un’attenzione speciale sarà data alle applicazioni che presentano strategie adeguate per garantire un’industria più sostenibile e più rispettosa dell’ambiente e per garantire l’equilibrio di genere, l’inclusione, la diversità e la rappresentatività.
Criteri di eleggibilità:
Per essere ammissibili, i candidati (beneficiari ed enti affiliati) devono essere persone giuridiche (enti pubblici o privati) essere stabiliti in uno dei paesi ammissibili, ovvero: Paesi partecipanti a Europa Creativa.
Composizione del consorzio
Le proposte devono essere presentate da un consorzio di almeno 3 candidati (beneficiari; non enti affiliati), che soddisfi le seguenti condizioni:
– 3 soggetti giuridici di almeno 2 diversi paesi partecipanti al programma Europa creativa,
– il consorzio deve presentare una gamma diversificata di competenze in diversi settori culturali e creativi, compreso l’audiovisivo.
Schema di finanziamento:
I parametri della sovvenzione (importo massimo della sovvenzione, tasso di finanziamento, costi totali ammissibili, ecc.) saranno fissati nel contratto di sovvenzione (scheda tecnica, punto 3 e art. 5).
Budget del progetto (importo massimo della sovvenzione): Nessun limite. La sovvenzione concessa può essere inferiore all’importo richiesto.
La sovvenzione sarà basata sul bilancio (costi effettivi, con costi unitari ed elementi forfettari).
Ciò significa che rimborserà SOLO alcuni tipi di costi (costi ammissibili) e i costi che sono stati effettivamente sostenuti per il vostro progetto (NON i costi preventivati).
I costi saranno rimborsati al tasso di finanziamento fissato nel Grant Agreement (60%).
Le sovvenzioni NON possono produrre un profitto (cioè un’eccedenza di entrate + sovvenzione UE sui costi).
Le organizzazioni a scopo di lucro devono dichiarare le loro entrate e, se c’è un profitto, lo dedurremo dall’importo finale della sovvenzione.
Inoltre, si prega di tenere presente che l’importo finale della sovvenzione può essere ridotto in caso di mancato rispetto dell’accordo di sovvenzione (ad esempio, attuazione impropria, violazione degli obblighi, ecc.).
Scadenza:
05 Ottobre 2021 17:00:00 CET
Ulteriori informazioni:
tplcalldocumentcreainnovlabpdf1623065036-en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo