#ineuropaconfurore

Lotta alla disinformazione e le fake news e aumento della fiducia nel mondo digitale

Disinformation and fake news are combated and trust in the digital world is raised

Titolo:
Lotta alla disinformazione e le fake news e aumento della fiducia nel mondo digitale
Disinformation and fake news are combated and trust in the digital world is raised
HORIZON-CL3-2021-FCT-01-03
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
Combattere la disinformazione e le fake news con implicazioni per la sicurezza è un aspetto importante per una moderna analisi delle informazioni. I bot sono sempre più utilizzati per manipolare l’opinione pubblica e diffondere notizie false su internet. Provocare un panico di massa diffondendo notizie false è un esempio. Le dimensioni di questo problema aumentano ancora di più in situazioni di crisi situazioni di crisi, come il blocco COVID-19, dove la diffusione di disinformazione e fake news, infondendo incertezza e paura, mira a danneggiare la vita delle persone, intensificando le situazioni di crisi situazioni di crisi, indebolendo le società europee e aggravando le divisioni.
Questo argomento richiede un approccio interdisciplinare basato sia sulle capacità della società di resistere a una tale minaccia (per esempio, l’educazione sulle fonti d’informazione affidabili, la ricerca sull’impatto delle incertezze causate dalla disinformazione sulla gestione delle crisi pubbliche e sulla società in generale) e sui mezzi tecnologici per combatterla
Risultati attesi:
• Dotare le autorità di polizia europee, altri operatori del settore e le organizzazioni dei media (sociali) organizzazioni di social media di strumenti e materiali di formazione migliori, moderni e convalidati per affrontare quelle attività legate alla disinformazione e alle fake news che supportate da tecnologie digitali avanzate;
• Fornire approcci comuni europei a disposizione dei decisori politici e degli operatori della sicurezza per l’analisi dei rischi e delle minacce e per l’identificazione e l’implementazione di misure di sicurezza misure di sicurezza pertinenti relative alla disinformazione e alle fake news, che tengano conto delle norme legali ed etiche regole etiche di funzionamento, considerazioni sul rapporto costi-benefici, così come i diritti fondamentali come la privacy e la protezione dei dati personali;
• Fornire una migliore comprensione degli aspetti culturali e sociali della disinformazione e delle fake news e delle fake news, così come delle principali sfide legate alla loro lotta;
• Rafforzare le competenze del personale chiave riguardo alle campagne di disinformazione;
• Migliorare a percezione della sicurezza grazie a una maggiore consapevolezza dei cittadini circa il valore delle fonti di dati verificate e affidabili e del loro contenuto, ottenuto attraverso materiale educativo e formativo sulle fonti d’informazione affidabili.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1 ) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Si applicano le seguenti ulteriori condizioni di ammissibilità:
Questo tema richiede il coinvolgimento attivo, come beneficiari, di almeno 3 Autorità di polizia di almeno 3 diversi Stati membri dell’UE o paesi associati. paesi associati. Per questi partecipanti, i richiedenti devono compilare la tabella “Informazioni di ammissibilità sui professionisti” nel modulo di domanda con tutte le informazioni richieste, seguendo il modello fornito nello strumento informatico di presentazione.
Alcune attività, risultanti da questo tema, possono comportare l’uso di materiale classificato classificati e/o la produzione di risultati sensibili alla sicurezza (EUCI e SEN). Si prega di fare riferimento alle relative disposizioni nella sezione B Sicurezza – UE informazioni classificate e sensibili degli allegati generali.
Schema di finanziamento:
Contributo UE previsto per progetto
La Commissione stima che un contributo dell’UE di circa 4,00 milioni di euro consentirebbe di affrontare adeguatamente questi risultati.
Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.
Indicativo budget
Il bilancio totale indicativo per il tema è di 16,00 milioni di EUR.
Scadenza:
23 Novembre 2021
Ulteriori informazioni:
wp-6-civil-security-for-society_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo