#ineuropaconfurore

Intelligenza artificiale, dati e robotica per l’ottimizzazione dell’industria (compresa la produzione e servizi) (Partenariato per l’Intelligenza artificiale, dati e robotica)

AI, Data and Robotics for Industry optimisation (including production and services) (AI, Data and Robotics Partnership)

Titolo:
Intelligenza artificiale, dati e robotica per l’ottimizzazione dell’industria (compresa la produzione e servizi)
(Partenariato per l’Intelligenza artificiale, dati e robotica)
AI, Data and Robotics for Industry optimisation (including production and services) (AI, Data and Robotics Partnership)
TOPIC ID: HORIZON-CL4-2022-DIGITAL-EMERGING-01-05
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
Le proposte dovrebbero integrare e ottimizzare le soluzioni di intelligenza artificiale, dati e robotica al fine di dimostrare, affrontando scenari d’uso in ambienti operativi reali o altamente ambienti operativi reali o altamente realistici, come ottimizzano i casi d’uso della produzione e dei servizi. casi d’uso.
Le proposte dovrebbero dimostrare come le principali industrie europee (che coprono tutti i settori, dalla produzione ai servizi) possono beneficiare sostanzialmente dell’ottimizzazione di AI, dati e/o robotica per massimizzare tali benefici. Le proposte si aspettano di concentrarsi su casi d’uso specifici per dimostrare tali benefici, i casi d’uso intersettoriali sono incoraggiati. Il valore aggiunto ai casi d’uso selezionati dovrebbe essere dimostrato da KPI qualitativi e quantitativi relativi all’industria e ai servizi, dimostratori, benchmarking e monitoraggio dei progressi.
I risultati della proposta dovrebbero contribuire ad almeno uno dei seguenti risultati attesi:
– L’avanzamento di Intelligenza artificiale , dati e robotica, e l’automazione per l’ottimizzazione delle catene di valore della produzione e dei servizi, l’ottimizzazione dei prodotti, servizi, processi, per aumentare la competitività, migliorare le condizioni condizioni di lavoro e la sostenibilità ambientale, e sostenere l’economia Economia europea utilizzando tecnologie di AI, dati e robotica.
– Intelligenza artificiale o sistemi di apprendimento (inclusi, ma non limitati all’autoapprendimento, apprendimento continuo e di trasferimento, sistemi autoconfiguranti) che adattano i flussi di lavoro della produzione o dei servizi ad ambienti mutevoli, vincoli dinamici e imprevedibili e imprevedibili vincoli di risorse e alle capacità e limitazioni degli esseri umani e trasferendo i risultati da un dominio all’altro. un altro.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1 ) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Si applicano le seguenti eccezioni: I beneficiari possono fornire sostegno finanziario a terzi. Il sostegno a terzi può essere fornito solo sotto forma di sovvenzioni. Poiché le sovvenzioni di terzi possono includere componenti di robotica, che richiedono un elevato che richiedono un alto investimento in attrezzature e/o uno sforzo importante per integrarli in un caso d’uso per affrontare le sfide settoriali. affrontare le sfide settoriali, l’importo massimo da concedere a ciascun terzo è di 200 000 EUR.
Schema di finanziamento:
Il bilancio totale indicativo per l’argomento è di 19,00 milioni di euro. La Commissione stima che un contributo dell’UE tra i 3,00 e i 5,00 milioni di euro permetterebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.
Scadenza:
5 Aprile 2022
Ulteriori informazioni:
wp-7-digital-industry-and-space_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo