#ineuropaconfurore

Valutazione del rischio di nuovi pesticidi a basso rischio

Risk assessment of new low risk pesticides

Titolo:
Valutazione del rischio di nuovi pesticidi a basso rischio
Risk assessment of new low risk pesticides
TOPIC ID: HORIZON-CL6-2022-FARM2FORK-01-01
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
Le preoccupazioni per gli effetti dei pesticidi sull’ambiente, sugli organismi non bersaglio e sulla salute umana stanno aumentando. Gli Stati membri e le politiche dell’UE cercano di ridurre la dipendenza dai pesticidi chimici per la protezione delle colture attraverso la progettazione e l’attuazione di approcci che sono più integrati e includono restrizioni sull’uso di diverse sostanze attive. Per garantire il minor rischio per la salute umana e l’ambiente, lo sviluppo delle cosiddette sostanze a basso rischio[1] è incoraggiato da diversi incentivi normativi nell’UE. Tuttavia, la natura mutevole dei prodotti fitosanitari a basso rischio richiede maggiori capacità nella valutazione del rischio. Il processo di approvazione e autorizzazione dei prodotti fitosanitari deve tenere il passo con gli sviluppi scientifici e tecnologici che mirano a far progredire i metodi di valutazione dei nuovi prodotti fitosanitari a basso rischio.
I nuovi prodotti possono richiedere l’approvazione regolamentare del mercato dell’UE, quindi le proposte dovrebbero considerare e affrontare i requisiti normativi dell’UE pertinenti, nonché i documenti di orientamento pertinenti che devono essere seguiti per la caratterizzazione del pericolo specifico e la valutazione dell’esposizione per ottenere una valutazione del rischio appropriata.
Le proposte dovrebbero contribuire a migliorare la valutazione del rischio di pesticidi a basso rischio recentemente proposti o adattati in modo specifico, come nuove specie/ceppi di microrganismi, pesticidi basati su ds-RNA, feromoni, estratti di piante e/o soluzioni di microbioma o una nuova modalità di applicazione con l’uso di metodi pertinenti;
sviluppare e far progredire l’integrazione di diversi strumenti, tecnologie e metodologie per sostenere le valutazioni di rischio complete e coerenti di nuovi pesticidi a basso rischio per garantire sicurezza e sostenibilità;
contribuire alla comprensione degli effetti biologici di queste nuove sostanze e/o prodotti valutare gli impatti e i rischi di queste nuove sostanze e/o prodotti;
valutare e migliorare il livello di certezza nelle valutazioni del rischio dei nuovi pesticidi a basso rischio;
identificare i pertinenti studi aggiuntivi richiesti per la valutazione di questi nuovi pesticidi a basso rischio al fine di stabilire che essi abbiano un profilo di rischio compatibile con la loro classificazione come sostanze e prodotti fitosanitari a basso rischio;
contribuire alla standardizzazione e alla convalida degli strumenti, delle tecnologie e dei metodi sviluppati per la valutazione del rischio.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica. I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Schema di finanziamento:
La Commissione stima che un contributo di 7milioni di euro permetterebbe di affrontare questi risultati adeguatamente. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione di proposte che richiedano importi diversi.
Il bilancio totale indicativo per il tema è di 7 milioni di EUR.
Tipo di azione: Innovation action IA.
Scadenza:
15 February 2022 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni:
wp-9-food-bioeconomy-natural-resources-agriculture-and-environment_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo