#ineuropaconfurore

Metodi per sfruttare i dati e la conoscenza per risultati estremamente precisi (analisi, previsione, supporto decisionale), riducendo la complessità e presentando intuizioni in modo comprensibile

Methods for exploiting data and knowledge for extremely precise outcomes (analysis, prediction, decision support), reducing complexity and presenting insights in understandable way

Titolo:
Metodi per sfruttare i dati e la conoscenza per risultati estremamente precisi (analisi, previsione, supporto decisionale), riducendo la complessità e presentando intuizioni in modo comprensibile
Methods for exploiting data and knowledge for extremely precise outcomes (analysis, prediction, decision support), reducing complexity and presenting insights in understandable way
HORIZON-CL4-2022-DATA-01-01
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
Le azioni sotto questo argomento dovrebbero sfruttare i “dati estremi”: (definiti come dati che mostrano una o più delle seguenti caratteristiche, in misura tale da far fallire le tecnologie attuali: aumento del volume, della velocità, della varietà; complessità/diversità/multilinguismo dei dati; la dispersione delle fonti di dati; dati sparsi/mancanti/insufficienti/variazioni estreme dei valori) per spingere le frontiere dell’analitica, della previsione, della simulazione e della visualizzazione per fornire risultati estremamente precisi, tempestivi e utili dai dati e dalla conoscenza, per sostenere il processo decisionale (umano o automatizzato), salvando vite o fornendo comunque un grande impatto positivo (economico, sociale, ambientale) rispetto ai metodi tradizionali del processo decisionale. L’integrità e gli aspetti etici dei risultati dovrebbero essere in linea con i principi dell’IA responsabile/affidabile. L’uso di fonti di dati europee (come Copernicus, Galileo/EGNOS per i dati satellitari) è incoraggiato nei casi d’uso, dove appropriato. Le analisi dovrebbero essere trasparenti, affidabili, flessibili, adatte allo scopo e alle esigenze degli utenti, intuitive e (quando necessario) fornite come “Analytics-as-a-Service” efficienti e scalabili, comprese, se del caso, analisi federate su dati distribuiti/decentrati. La previsione dovrebbe essere estremamente precisa e/o estendersi su un periodo di tempo più lungo e/o tenere conto dei fattori di incertezza. La simulazione dovrebbe permettere la replica precisa e la modellazione del fenomeno o del sistema reale (generando dati sintetici accurati, quando appropriato), con differenze minime e/o ridurre al minimo l’impronta/costo del modello di simulazione mentre genera dati utili (considerando il contesto), sfruttando la realtà aumentata quando appropriato. Le azioni dovrebbero considerare standard di qualità e criteri di valutazione per i dati generati dalla simulazione. La visualizzazione dovrebbe essere interattiva (e facilitare l’interazione umana e la collaborazione), intuitiva, accessibile e permettere alle persone (con diversi bisogni, interessi e background) di comprendere fenomeni complessi attraverso la selezione intelligente dei parametri, l’anticipazione dei bisogni/interessi degli utenti e attraverso modi nuovi di combinare elementi visivi e non visivi e/o la realtà aumentata.
I risultati della proposta dovrebbero contribuire ai seguenti risultati attesi:
• Migliorare i modi automatizzati per estrarre il significato e fornire intuizioni dai dati in modo estremamente veloce e/o accurato al fine di ottimizzare il processo decisionale (che va dalla gestione delle crisi/emergenze alla manutenzione predittiva) o la pianificazione delle azioni, oltre a dimostrare come questi miglioramenti possano avere grandi impatti positivi per la società, le persone, l’economia o l’ambiente.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Schema di finanziamento:
La Commissione stima che un contributo tra gli 8 e i 12 milioni di euro permetterebbe di affrontare questi risultati adeguatamente. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione di proposte che richiedano importi diversi.
Il bilancio totale indicativo per il tema è di 33 milioni di EUR.
Tipo di azione: Research and Innovation action RIA.
Scadenza:
5 Aprile 2022 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni:
wp-7-digital-industry-and-space_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo