#ineuropaconfurore

Valutare il nesso dei modelli di estrazione, produzione, consumo, commercio e comportamento e dell’azione del cambiamento climatico sulla biodiversità nel contesto del cambiamento trasformativo

Assessing the nexus of extraction, production, consumption, trade and behaviour patterns and of climate change action on biodiversity in the context of transformative change

Titolo:
Valutare il nesso dei modelli di estrazione, produzione, consumo, commercio e comportamento e dell’azione del cambiamento climatico sulla biodiversità nel contesto del cambiamento trasformativo
Assessing the nexus of extraction, production, consumption, trade and behaviour patterns and of climate change action on biodiversity in the context of transformative change
HORIZON-CL6-2022-BIODIV-01-08
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
In linea con la strategia dell’UE per la biodiversità, una proposta vincente deve sviluppare conoscenze e strumenti per comprendere il ruolo del cambiamento trasformativo per la definizione delle politiche sulla biodiversità, affrontare i fattori indiretti della perdita di biodiversità e avviare, accelerare e diffondere cambiamenti trasformativi rilevanti per la biodiversità nella nostra società.
I progetti devono affrontare tutti i seguenti risultati:
• Sviluppare percorsi economicamente, socialmente, eticamente e istituzionalmente fattibili e sostenibili sono progettati per minimizzare la perdita di biodiversità o per migliorare la biodiversità. Questi percorsi dovrebbero considerare l’influenza reciproca dei modelli di estrazione, produzione, consumo e commercio a medio e lungo termine (oltre il 2030).
• Migliorare la comprensione delle dimensioni umane che impattano sulla biodiversità, cioè l’etica, il contesto sociale, le istituzioni, l’organizzazione, il comportamento, fornirà ai decisori politici, agli attori industriali e alla società civile gli strumenti necessari per riformulare le loro azioni, evidenziando le sinergie dell’integrazione della biodiversità con le transizioni climatiche, anche su come evitare o minimizzare i trade-off.
• Comprendere meglio le norme e i comportamenti sociali, legati ai valori socio-economici (ad esempio l’etica, il contesto sociale degli individui, dei consumatori, delle istituzioni, delle organizzazioni, dell’industria) che influenzano la biodiversità.
• Informare e motivare il cambiamento trasformazionale attraverso l’apprendimento, la co-creazione e il dialogo basato su casi di studio. La comprensione delle interdipendenze della biodiversità degli SDGs è migliorata; IPBES e IPCC sono rafforzati attraverso la ricerca e l’innovazione europea. Fornire una serie di approcci, strumenti e conoscenze per influenzare le politiche al livello appropriato sul cambiamento trasformativo per la biodiversità – gli elementi chiave per questo cambiamento sono forniti dal portafoglio di progetti di cooperazione (di cui questi progetti fanno parte).
Concentrandosi sulla valutazione del nesso tra estrazione, produzione (compresa la lavorazione), consumo, commercio e modelli di comportamento, compresi i cambiamenti trasformativi per il cambiamento climatico sulla biodiversità per l’UE e i paesi associati, la cooperazione internazionale in particolare con i paesi africani, il Brasile, i paesi dell’America Latina e dei Caraibi o la regione del Mediterraneo è fortemente incoraggiata.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Schema di finanziamento:
La Commissione stima che un contributo di 3 milioni di euro permetterebbe di affrontare questi risultati adeguatamente. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione di proposte che richiedano importi diversi.
Il bilancio totale indicativo per il tema è di 12 milioni di EUR.
Tipo di azione: Research and Innovation action RIA.
Scadenza:
15 Febbraio 2022 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni:
wp-9-food-bioeconomy-natural-resources-agriculture-and-environment_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo