#ineuropaconfurore

Nuove tecnologie per acquisire serie di dati di osservazione in situ per affrontare gli effetti del cambiamento climatico

New technologies for acquiring in-situ observation datasets to address climate change effects

Titolo:
Nuove tecnologie per acquisire serie di dati di osservazione in situ per affrontare gli effetti del cambiamento climatico
New technologies for acquiring in-situ observation datasets to address climate change effects
HORIZON-CL6-2022-GOVERNANCE-01-07
Ente finanziatore:
Commissione europea
Programma Horizon Europe
Obiettivi ed impatto attesi:
Attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie, una proposta di successo contribuirà ad affrontare la mancanza di osservazione a terra (osservazione in situ) 481 necessaria per far fronte agli effetti del cambiamento climatico in aree difficili da raggiungere, aree che affrontano condizioni fisiche estreme e aree critiche per la salute e la sicurezza umana. In quanto tale, contribuisce agli obiettivi del Green Deal europeo e a un sistema di sistemi di osservazione globale della Terra (GEOSS) rafforzato, distribuendo e aggiungendo valore all’osservazione ambientale. Ci si aspetta che le proposte contribuiscano ad almeno quattro dei seguenti risultati:
– Minore costo dell’osservazione in-situ in termini di costo del capitale, dispiegamento/recupero e manutenzione;
– Migliore copertura geografica e serie di lunga durata delle osservazioni ambientali in-situ;
– Test e convalida di nuove tecnologie di misurazione in-situ in aree difficili da raggiungere e sotto-campionate;
– Protocolli tecnici dedicati che garantiscano la convalida, l’interoperabilità e la sincronizzazione tra sistemi di rilevamento in-situ e a distanza in conformità ai requisiti GEOSS e Copernicus;
– Collaborazione stabilita con i fornitori di dati di osservazione ambientale per assicurare un corretto riempimento delle lacune e risposte adeguate in termini di protocolli di acquisizione;
– Modello(i) di business coerente(i) che coinvolga(no) industriali, centri di ricerca e utenti assicurando la sostenibilità dei sistemi sviluppati;
– Contribuire a rafforzare la componente in-situ dell’iniziativa GEO, il programma Copernicus e l’iniziativa EC-ESA sulla scienza del sistema Terra, e a rafforzare le osservazioni in-situ per integrare adeguatamente le osservazioni spaziali previste attraverso le missioni di espansione Copernicus.
Criteri di eleggibilità:
Qualsiasi soggetto giuridico, indipendentemente dal suo luogo di stabilimento, compresi i soggetti giuridici di paesi terzi non associati o le organizzazioni internazionali (comprese le organizzazioni internazionali di ricerca europee 1) può partecipare (indipendentemente dal fatto che sia ammissibile o meno al finanziamento), purché siano soddisfatte le condizioni stabilite nel regolamento del programma Horizon Europe, insieme a qualsiasi altra condizione stabilita nello specifico argomento dell’invito. Per “soggetto giuridico” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica creata e riconosciuta come tale ai sensi del diritto nazionale, del diritto dell’UE o del diritto internazionale, dotata di personalità giuridica e che può, agendo in nome proprio, esercitare diritti ed essere soggetta a obblighi, oppure un soggetto senza personalità giuridica . I beneficiari e gli enti affiliati devono registrarsi nel Registro dei Partecipanti prima di presentare la loro domanda, al fine di ottenere un codice di identificazione del partecipante (PIC) ed essere convalidati dal Servizio Centrale di Convalida (REA Validation) prima di firmare la convenzione di sovvenzione. Per la convalida, sarà chiesto loro di caricare i documenti necessari che dimostrano il loro status giuridico e la loro origine durante la fase di preparazione della sovvenzione.
Schema di finanziamento:
La Commissione stima che un contributo di 3 milioni di euro permetterebbe di affrontare questi risultati adeguatamente. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione di proposte che richiedano importi diversi.
Il bilancio totale indicativo per il tema è di 20 milioni di EUR.
Tipo di azione: Innovation action IA.
Scadenza:
15 February 2022 17:00:00 Brussels time
Ulteriori informazioni:
wp-9-food-bioeconomy-natural-resources-agriculture-and-environment_horizon-2021-2022_en.pdf (europa.eu)
Per scaricare questo bando, in formato pdf, clicca qui.

 

 

 

Servizio offerto da Mario Furore, deputato al Parlamento europeo, membro non iscritto.
disclaimer:
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

0%

Furore Mascotte #ineuropaconfurore

© 2020 Mario Furore - Privacy & Cookie Policy |
Design by Gianluca di Santo